Gli stadi di calcio più rumorosi al mondo

Non c’è niente di più bello di guardare una partita in uno stadio. L’atmosfera di migliaia di fan che cantano e saltano è indescrivibile.

La passione per il calcio è diffusa in tutto il mondo. Dalla Premier League alla Serie A, l’ambiente è qualcosa che chiunque si definisca un tifoso di calcio deve sperimentare almeno una volta.

Il tifo è sicuramente parte integrante di questo mondo. Allora perchè non scoprire quali sono gli stadi più rumorosi di questo fantastico sport?

Fuori classifica

Questi cinque stadi sono certamente tra i più difficili e rumorosi del mondo. Non sono arrivati alla finale dei 10, ma meritano comunque una menzione.

15. Estadio Centenario; Peñarol, Uruguay

14. San Siro; AC Milan & Inter, Italia

13. Stadion Miejski; Wisla Krakow, Polonia

12. Ibrox; Rangers, Scozia

11. Estadio Azteca; Mexico national team & Club America, Messico

10. Anfield; Liverpool, Inghilterra

Fondato: 1884
Capacità: 45.276
Record di presenze: 61.905 nel 1952 (non era uno stadio per tutti).

I tifosi di Liverpool sicuramente sanno come sostenere la loro squadra e mettere una certa pressione ai loro rivali, soprattutto dal Kop.

Anche se i piani di espansione sono in atto dal 2002, Anfield è un bene di valore comunitario, quindi ci deve essere un’approvazione da parte del Consiglio Comunale per farlo accadere.

“You never walk alone” è uno degli inni più popolari nel calcio mondiale (3:05 nel video qui sopra).

9. De Kuip; Feyenoord, Olanda

Fondato: 1937
Capacità: 51.117
Record di presenze: 65.427 nel 1968.

De Kuip è la casa del 14 volte campione Eredivisie Feyenoord. Lo stadio si trova a Rotterdam, nei Paesi Bassi, ed è stato ristrutturato due volte.

La sua capacità originale era di 64.000 persone. Tuttavia, nel 1949, 5.000 posti a sedere sono stati aggiunti, e 45 anni dopo, è stato ridotto a 51.117.

Alcune canzoni tradizionali sono Hand in Hand, che sembra essere l’inno del club, Feyenoord ‘til I Die, e Just Can’t Get Enough.

8. La Bombonera; Boca Juniors, Argentina

Fondato: 1940
Capacità: 49.000
Record di presenze: 57.395 nel 1940.

La sua denominazione ufficiale è Estadio Alberto J. Armando ed è stato ristrutturato nel 1995. E’ la patria del club argentino Boca Juniors, uno dei club di maggior successo e meglio sostenuti del paese.

La 12 è l’ultra (barra brava) di Boca Juniors, ed è caratterizzato per l’utilizzo di tamburi e fuochi d’artificio mentre viene cantata Boca Es Mi Vida (Boca è la mia vita) e Dale, Dale Boca (Go, Go Boca).

7. Celtic Park; Celtic, Scozia

Fondato: 1892
Capacità: 60.355
Record di presenze: 83.500 nel 1938.

Situato a Parkhead, nell’East End di Glasgow, ha subito una ristrutturazione dal 1994 al 1998, ed è consistito in tre fasi con un costo di 40 milioni di sterline, secondo la BBC.

Come on You Bhoys in Green, The Celtic Song e The Fields of Athenry sono alcune delle canzoni più cantate.

6. Toumba Stadium; PAOK, Grecia

Fondato: 1959
Capacità: 28.703
Record di presenze: 45.252 nel 1976.

Lo stadio PAOK è stato ristrutturato per le Olimpiadi estive del 2004. Tra le caratteristiche, ha un nuovo tetto e un edificio di quattro piani con suite VIP che hanno un bar con vista sul campo, un centro multimediale con 120 posti a sedere e uffici.

Due dei canti classici di questa struttura sono Toumba Will bollire e Partizan

5. Westfalenstadion; Borussia Dortmund, Germania

Aperto: 1974
Capacità: 80.645
Record di presenze: 83.000 nel 2004.

Il Signal Iduna Park è uno stadio di livello mondiale. Ha ospitato quattro partite della Coppa del Mondo del 1974 e sei della Coppa del Mondo del 2006. In entrambi gli eventi, ha raggiunto la sua capacità massima per le partite internazionali: 54.000 nel 1974 e 65.000 nel 2006.

È stata ristrutturato quattro volte, la più significativa tra il 2002 e il 2003, due anni dopo che la Germania aveva vinto la Coppa del Mondo.

Heja BVB, Allez Borussia Dortmund Allez e Ole, Qui arriva il BVB sono un must nello stadio.

4. Red Star Stadium; Red Star Belgrade, Serbia

Aperto: 1963
Capacità: 55.538
Record di presenze: 110.000 nel 1975.

Altrimenti conosciuta come Marakana, è un luogo forte e intimidatorio. È la patria della Stella Rossa di Belgrado, il club di maggior successo in Serbia.

E ‘stato rinnovato nel 2008 (erba nuova). Ma la sua capacità è cambiata nel corso degli anni. Ha tenuto 55.000 sostenitori dal 1963 al 1964. Da quest’ultimo al 1993, ha ospitato 110.000 fan. Infine, nel 1993 è stato adeguato per ricevere 55 538 persone.

I fan (Delije) di solito cantano Ale, Ale, Aleo; In inverno, Pioggia, Sole, Neve o Vento; e Pobeda.

3. Sukru Saracoglu Stadium; Fenerbahce, Turchia

Fondato: 1908
Capacità: 50.509
Record delle presenze: 50.025 nel 2003.

E’ la patria di Fenerbahce SK che ha vinto 18 titoli di Super Lig e 6 Coppe Turche.

Quando è stato aperto, lo stadio aveva una capacità di 25.000 persone, ma ha subito diversi lavori di ristrutturazione: 1999, 2006 e 2013. Lo scopo dell’attuale stadio è di dare il benvenuto a 62.000 sostenitori.

Fenerbahce Sen Cok Yasa (Fenerbahce Dio vi benedica) e Seninle Olmak Var Ya sono canti tradizionali.

2. Ataturk Olympic Stadium; Besiktas, Turchia

Fondato: 2002
Capacità: 76.092
Record di presenze: 79.414 nel 2002.

I Besiktas giocano le loro partite in casa in questa struttura perché l’enigmatico stadio BJK Inonu è stato chiuso nel maggio 2013 a causa di un progetto di nuovo stadio che avrà una capacità di 41.903, il che significa circa 9.700 posti a sedere in più.

Gli appassionati di Besiktas sono riusciti a rendere questo locale uno dei più forte dal loro arrivo in questa stagione.

Canti classici includono l’Inno Besiktas, Hadi Hisset (Vieni!), Gucune Guc Katmaya Geldik (Abbiamo la Forza)

1. Turk Telecom Arena; Galatasaray, Turchia

Fondato: 2011
Capacità: 52.652
Record delle presenze: 52.044 nel 2013.

Due parole: Guinness dei primati.

La Turk Telecom Arena ha detenuto il record per il più forte ruggito di folla in uno stadio sportivo, quando i tifosi del Galatasaray hanno raggiunto 131 decibel.

Per avere un’idea dai un’occhiata a questa scala di db.

Hanno perso questo primato il 13 ottobre 2013 quando il Kansas City Chiefs hanno fatto una performance di 137,5 decibel.

I tifosi riescono a trasformare la Turk Telecom Arena in un inferno. I loro canti Marsi e Cim Bom Burya possono intimidire qualsiasi squadra.

Conclusioni

Che tu sia tifoso di una squadra o di un’altra, presta sempre molta attenzione allo stress uditivo a cui sei sottoposto. Se riscontri fastidio alle orecchie dopo aver visto una partita in uno stadio, prova a venire in un nostro centro per un controllo rapido e gratuito.