Benessere e salute uditiva

Herpes auricolare: che cos’è e perché colpisce soprattutto gli anziani

By 14 Gennaio 2021 No Comments

herpes-auricolare

L’herpes all’orecchio viene chiamato in gergo medico herpes zoster oticus ma è conosciuto anche come sindrome di Ramsay-Hunt dal nome del medico che lo descrisse per la prima volta nel 1907, James Ramsay.
Si tratta di un’infiammazione all’orecchio e ai nervi facciali causata dal virus della varicella che può rimanere latente per anni dopo la manifestazione della malattia, ripresentandosi a distanza di tempo in questa o altre forme.

L’eruzione cutanea che caratterizza l’herpes all’orecchio è molto simile a quella della varicella e può localizzarsi intorno alla cute del padiglione auricolare, all’interno dell’orecchio medio, nella coclea e fino a colpire il nervo acustico.

Sintomi della malattia

I sintomi dell’herpes zoster oticus più comuni sono:
• forte otalgia;
• vertigini, che possono durare per giorni o settimane essendo implicato il nervo che controlla l’equilibrio;
• vomito e alterazioni del gusto;
• perdita uditiva.
La perdita uditiva è il più delle volte temporanea ma, nei casi gravi o non trattati tempestivamente, può portare un danno irreversibile al nervo acustico e il conseguente sviluppo di anacusia.

Perché gli anziani sono la fascia più a rischio

L’incidenza dell’herpes auricolare aumenta con l’aumentare dell’età e gli over 60 sono le persone maggiormente a rischio.
Questo perché la sindrome di Ramsay-Hunt, così come gli altri tipi di herpes zoster legati al virus della varicella, può manifestarsi conseguentemente ad un indebolimento delle difese immunitarie dovuto a forti periodi di stress ma anche a patologie pregresse che, con l’invecchiamento, possono presentarsi.

Come diagnosticare l’herpes all’orecchio

La diagnosi dell’herpes auricolare avviene il più delle volte mediante esame obiettivo cui possono seguire, se il medico lo ritiene opportuno, esami specifici come quello delle vescicole.

Consultare il medico se ci si accorge di non sentire bene

Nel caso in cui tra i sintomi dell’herpes auricolare si riscontri un significativo calo dell’udito è bene consultare tempestivamente il medico e richiedere un esame dell’udito.
Questo permette di rilevare il grado dell’eventuale perdita ed offre allo specialista indicazioni utili per decidere con quale terapia affrontare il problema.
Se l’infezione da herpes zoster oticus è particolarmente aggressiva, la perdita di udito può essere permanente. Un intervento tempestivo è quindi necessario.