Benessere e salute uditiva

Come proteggere orecchie, naso e gola dagli effetti dell’aria condizionata

By 19 Marzo 2020 No Comments
Aria condizionata: effetti negativi sulla salute delle orecchie

Con l’arrivo dei primi caldi è molto diffuso l’utilizzo dei condizionatori nelle case, negli uffici e nei negozi. Tutti sappiamo che un cattivo uso di questo apparecchio può avere conseguenze negative sulla nostra salute, ma non tutti conoscono gli effetti dell’aria condizionata sull’udito. Vediamo allora quali sono le buone pratiche da adottare per evitare di causare danni all’orecchio.

Gli effetti dell’aria condizionata sulle orecchie

Quando passiamo da un ambiente ad un altro e ci esponiamo a cambiamenti di temperatura, il nostro corpo reagisce attivando un meccanismo che ci permette di mantenere una temperatura interna costante. Quando però gli sbalzi di temperatura sono repentini e ripetuti, il nostro organismo non riesce ad autoregolarsi e i primi organi a risentirne sono naso, gola e orecchie.

L’aria condizionata ci espone a questo rischio, soprattutto se utilizzata in maniera scorretta. Il cambiamento di temperatura che può verificarsi da un ambiente esterno molto caldo ad uno interno molto freddo causa frequenti raffreddori, laringiti e mal d’orecchie. In particolare, vediamo di seguito quali effetti l’uso smodato dei condizionatori può avere sull’udito.

Orecchie tappate

L’effetto più immediato ma anche meno preoccupante dell’aria condizionata sulle orecchie è la sensazione di avere le orecchie tappate. Ciò accade in conseguenza dell’insorgere del raffreddore, situazione in cui il nostro organismo produce una quantità di muchi tale da ostruire il passaggio dell’aria nelle Trombe di Eustachio e aumentarne la pressione, producendo appunto la sensazione di sentire i suoni ovattati. Per risolvere questo problema bisogna curare il raffreddore ed evitare l’esposizione a correnti fredde.

Otiti

Nei casi peggiori un raffreddore mal curato può causare una particolare forma di otite media, detta otite catarrale. Si tratta di un’infiammazione della mucosa dell’orecchio medio che produce la fuoriuscita di pus e induce forti dolori all’orecchio, abbassamento dell’udito e, nei casi più gravi, anche la febbre. Per quanto gli effetti sono più consistenti rispetto a quelli dell’orecchio tappato, in genere anche l’otite media catarrale è temporanea e può essere curata attraverso una terapia antibiotica e/o cortisonica, che il medico di base è in grado generalmente di prescrivere. Tuttavia, se i sintomi persistono e il calo di udito diventa cronico, è necessario prendere un appuntamento con uno specialista per controllare il proprio livello uditivo e valutare eventuali soluzioni alternative.

Buone regole per salvaguardare naso, gola e orecchie

Come evitare il mal d’orecchio causato dall’aria condizionata? Quali precauzioni prendere per non raffreddarsi con il condizionatore acceso? Ecco di seguito le buone norme da seguire con l’arrivo del caldo:

  • Non sostare vicino al bocchettone di uscita dell’aria fredda. Va bene usare l’aria condizionata, ma se si passa da un ambiente caldo ad uno molto freddo, è opportuno non fermarsi nella zona più fredda, ma spostarsi in modo da ridurre lo sbalzo di temperatura.
  • Differenza di temperatura di massimo 5 o 6 gradi. Nonostante la pratica comune sia ben diversa, in realtà l’aria condizionata non dovrebbe essere regolata ad una temperatura troppo distante da quella naturale. Se fuori ci sono 30 gradi, il condizionatore dovrebbe essere impostato a 25 gradi, per garantire un giusto equilibrio al nostro corpo ed evitare sbalzi dannosi.
  • Coprirsi con sciarpe e cappelli. Per proteggere gola e orecchie dagli effetti nocivi dell’aria condizionata, è buona regola coprirli con foulard e cappellini, così da evitare l’esposizione diretta di queste parti del corpo così delicate.
  • Fare lavaggi nasali. Tenere pulite le vie respiratorie, facendo frequenti lavaggi nasali, permette di espellere e fluidificare i muchi che causano orecchie tappate e otiti. In genere agli adulti può essere sufficiente soffiare il naso spesso, mentre per i bambini è necessario prevedere lavaggi nasali quotidiani.
  • Tenere sempre le orecchie ben asciutte. La pulizia delle orecchie è molto importante, ma anche una loro corretta asciugatura è essenziale per evitare raffreddamenti. Uscire con le orecchie bagnate e sottoporsi alle rigide temperature dell’aria condizionata può compromettere gravemente la salute delle nostre orecchie.