Udito: fatti e curiosità

Dieci personaggi famosi che soffrono di ipoacusia

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, le persone che soffrono di ipoacusia nel mondo sono circa 466 milioni, un numero che a detta dell’ente è destinato a crescere negli anni a causa della poca attenzione che spesso si presta alla salute delle orecchie.

Indipendentemente dal fatto che la causa scatenante sia fisiologica o ambientale, il calo dell’udito è un disturbo comune, tanto da essere conclamato soprattutto nel mondo della musica e ben noto anche tra diversi volti noti della politica e del cinema.
Scopriamo 10 personaggi famosi che soffrono di problemi dell’udito, per molti dei quali l’apparecchio acustico è un dispositivo irrinunciabile.

Il calo dell’udito nel mondo della musica

Il comparto musicale è uno dei più colpiti dai problemi uditivi proprio in virtù del fatto che musicisti e cantanti si trovano ogni giorno esposti a suoni e frequenze molto elevati.

Tra i musicisti e cantanti più famosi che hanno ammesso di soffrire di ipoacusia troviamo star internazionali del calibro di:

1. Pete Townshend, musicista degli Who, che soffre di ipoacusia e acufene. In particolar modo il suo calo dell’udito è di tipo trasmissivo ed è il risultato di una vita segnata dalla musica e dai concerti. Particolarmente attento e attivo sul tema della sensibilizzazione circa la perdita dell’udito, per Townshend indossare l’apparecchio acustico è una necessità sia personale che professionale.

2. Eric Clapton, noto musicista e cantante britannico, è anche lui affetto da calo dell’udito e, come il collega, si fa portatore di messaggi di sensibilizzazione su quanto sia importante indossare protezioni adeguate, soprattutto durante i concerti, per preservare la salute delle orecchie.

3. Phil Collins, il famoso cantante e compositore di “Another day in paradise” è stato colpito dall’ipoacusia nel 2011 che sembra essere stata causata, nel suo caso, oltre che dalla professione musicale, anche da un forte stress.

Il calo dell’udito tra gli attori di Hollywood

Nonostante siamo soliti vederli sfilare sul red carpet al massimo della loro forma fisica, dietro un’apparenza ai nostri occhi perfetta, gli attori di Hollywood possono celare piccoli o grandi disagi provocati da disturbi e patologie tra le più comuni. Ne è un esempio il calo dell’udito, particolarmente diffuso nel mondo del cinema internazionale.

Tra gli attori pluripremiati di Hollywood che soffrono di ipoacusia troviamo infatti:

4. l’amatissima Whoopi Goldberg, che convive con un calo dell’udito di origine trasmissiva, diretta conseguenza di una eccessiva esposizione a suoni e frequenze troppo elevate, come lei stessa dichiara. Per la Goldberg l’apparecchio acustico è un supporto irrinunciabile.

5. Halle Berry, attrice la cui fama è stata consacrata da numerosi film di successo tra cui Catwoman nel 2004, sembrerebbe soffrire di calo dell’udito causato da un trauma cranico.

6. Jodie Foster, celebre protagonista de “Il silenzio degli innocenti”, ha raccontato alla stampa di aver faticato ad accettare il suo problema uditivo, tanto da ignorarlo e rifiutare l’utilizzo di qualsiasi protesi acustica. Una scelta che, però, non è durata molto e che è stata ben presto rimpiazzata dalla consapevolezza di quanto sia importante prendersi cura del proprio udito.

7. L’affascinante Rob Lowe, invece, ha un’ipoacusia unilaterale, precisamente all’orecchio destro, provocata da una presunta parotite non diagnosticata per tempo.

8. Marlee Matlin, la cui ipoacusia l’accompagna dalla nascita, è l’attrice sorda più famosa di Hollywood, conosciuta ed amatissima per il ruolo nel 1987 in “Figli di un Dio Minore” che le ha consentito di vincere un Oscar. Matlin utilizza il linguaggio dei segni ed è attivissima in associazioni impegnate nella cura della sordità.

Volti noti del panorama politico internazionale con problemi di udito

Il calo dell’udito tra i personaggi famosi non è confinato al mondo dello showbiz ma riguarda anche il panorama politico internazionale, dove in particolar modo è ben nota la precaria salute uditiva di due ex presidenti statunitensi, Ronald Regan e Bill Clinton.

9. Ronald Regan, quarantesimo presidente degli Stati Uniti, ha iniziato ad indossare gli apparecchi acustici proprio durante il suo mandato, dichiarando pubblicamente il deficit uditivo a scopo di sensibilizzare sull’importanza di utilizzare le protesi acustiche per contrastare l’ipoacusia.

10. Anche Bill Clinton, in carica dal 1993 al 2001, ha sempre ammesso di soffrire di un calo dell’udito e si è fatto carico del problema nel corso degli anni, per non rinunciare e dare il massimo negli impegni istituzionali e personali.