Audibel informa

Come valutare il prezzo di un apparecchio acustico

By 22 Ottobre 2019 No Comments
Prezzi apparecchi acustici: quanto costano

Quanto costa un apparecchio acustico? Questa è una delle prime domande che si rivolge chi si approccia per la prima volta al mondo delle protesi acustiche. Per fornire una risposta bisogna considerare tutta una serie di fattori che riguardano sia la protesi in sé che una serie di criteri aggiuntivi che andremo ad analizzare in questo articolo, per capire come determinare il miglior apparecchio acustico in base alle proprie esigenze e capacità economiche.

Criteri per scegliere gli apparecchi acustici migliori

Esistono in commercio moltissimi modelli di apparecchi acustici, che si differenziano per caratteristiche tecniche e tipologia di disturbo uditivo su cui possono intervenire. In generale, la tecnologia negli ultimi anni ha fatto passi da gigante per cui, rispetto al passato, si tratta per lo più di oggetti discreti, ma molto funzionali, che migliorano notevolmente la qualità di vita di chi li indossa. Tuttavia ci sono una serie di differenziazioni tra i vari modelli, che vanno anche a determinarne il prezzo finale. Vediamo quali sono.

Stile di vita

Il primo criterio da valutare nella scelta della protesi migliore riguarda lo stile di vita di chi deve indossarla. Solo conoscendo le esigenze personalizzate di ciascuno, l’audioprotestista può definire qual è il modello più adatto. Chi fa una vita molto attiva, pratica sport, guida l’automobile e parla spesso al cellulare ha delle esigenze ben diverse da chi fa il pensionato e passa la gran parte del tempo in casa.

Livello di ipoacusia

Pensare di risparmiare con l’acquisto di un apparecchio acustico online è un grave errore, perché solo attraverso una visita specialistica si può determinare il grado di ipoacusia di cui il paziente soffre, e quindi scegliere il prodotto migliore per lui. Non solo: l’audioprotesista provvede anche ad adattare l’apparecchio alle specifiche esigenze di ciascuno, tanto che il livello di personalizzazione è tale per cui ciascuna protesi è personale e funziona bene solo con chi la indossa.

Livello di tecnologia

Come dicevamo, ci sono tante tipologie di apparecchi, che si differenziano sia sulla base del tipo di ipoacusia di chi deve indossarli, che per il livello di tecnologia e innovazione applicati nella loro realizzazione. Esistono modelli base e modelli molto avanzati, che utilizzano la tecnologia wireless e possono essere collegati a smartphone e tablet . Ci sono poi modelli invisibili pensati per ipoacusie da lievi a moderate, talmente discreti che solo chi li indossa sa che ci sono.

Servizi aggiuntivi inclusi

Il prezzo di un apparecchio acustico è determinato non solo dall’oggetto in sé, ma anche da tutta una serie di servizi aggiuntivi che possono essere offerti a seguito dell’acquisto. Non tutti sono sempre inclusi nel prezzo, pertanto la variazione del costo dipende dalla presenza di alcuni o di tutti i seguenti servizi di assistenza cliente:

  • Prova gratuita di 30 giorni
  • Garanzia di almeno due anni
  • Assistenza e manutenzione
  • Controlli gratuiti
  • Pagamento rateizzato
  • Scoutistica sull’acquisto del nuovo

Apparecchi acustici: prezzi

Solo a seguito di una visita specialistica accurata, l’audioprotesista può decidere quale apparecchio proporre al paziente e quindi valutare insieme a lui la fascia di prezzo su cui attenersi, sulla base dei criteri visti in precedenza. Si tratta sicuramente di una spesa importante, che però viene ammortizzata dai grandi benefici che apporta e dalla possibilità di usufruire degli sgravi del Sistemi Sanitario Nazionale.