I sintomi del calo dell’udito nell’adulto

Difficoltà nel sentire determinate frequenze sonore, costante ronzio nelle orecchie, tendenza a chiedere agli altri di ripetere le cose. Sono alcuni dei sintomi che può manifestare chi soffre di perdita udito.
Scopriamo insieme come riconoscerli.
Le persone che soffrono di un disturbo dell’udito o manifestano una parziale o totale ipoacusia possono presentare sintomi anche molto diversi tra loro.La perdita dell’udito può essere improvvisa o lenta, più o meno grave e, in base a queste variabili, avere specifiche conseguenze sulla persona che ne è colpita.

Riconoscere i sintomi

I primi sintomi di una perdita dell’udito tendono ad essere banalizzati e trascurati, a meno che non si tratti di una condizione particolarmente grave ed improvvisa.
Riconoscere i sintomi della perdita dell’udito in modo tempestivo può portare enormi benefici al paziente, vista la possibilità di ricorrere a trattamenti specifici per migliorare la situazione.

sintomi calo udito negli adulti
sintomi perdita udito

Quali sono i sintomi iniziali più comuni della perdita dell’udito?

I sintomi iniziali della perdita dell’udito possono essere anche molto diversi da persona a persona. Di seguito, elenchiamo i più comuni e frequenti divisi per tipologia.

Problemi di comprensione e interazione

  • difficoltà nel sentire e capire gli altri, soprattutto in luoghi rumorosi;
  • necessità di farsi ripetere le cose più volte;
  • propensione a fraintendere le parole e i concetti uditi;
  • difficoltà nel seguire (e gestire) una conversazione telefonica;
  • tendenza a leggere il labiale del proprio interlocutore;
  • ascoltare tv o radio ad un volume considerato alto per altre persone.

Problemi di carattere fisico

  • sensazione di un costante ronzio o fischio alle orecchie (acufene);
  • episodi di vertigini e disturbi dell’equilibrio;
  • tendenza a stancarsi facilmente in contesti sociali;
  • frequenti attacchi di emicrania;
  • propensione ad isolarsi (nei casi più gravi).

Tendenza a sottovalutare i sintomi del calo dell’udito

I primi sintomi del calo dell’udito vengono quasi sempre sottovalutati dalla persona che ne è colpita, soprattutto nel caso di una perdita graduale e costante. Se si è di fronte ad un calo uditivo improvviso, infatti, la sintomatologia è più evidente e facilmente riconoscibile.
Più il processo è lento più è difficile da identificare, attribuendo i problemi uditivi ad eventi sporadici o cause transitorie.
Che si tratti di una perdita repentina o di un calo graduale, è importante sottoporsi ad un test dell’udito per approfondire gli eventuali campanelli d’allarme notati personalmente o da altri.

Rivolgersi ad un medico in questi casi permette di analizzare scientificamente i sintomi del calo dell’udito ed identificare variabili come:

  • tipologia e livello di ipoacusia,
  • cause scatenanti,
  • terapia riabilitativa.

consulto medico

Prenota ora un appuntamento

e un nostro audioprotesista potrà illustrarti la soluzione più adatta alle tue esigenze.