Labirintite: che cos’è e come si manifesta

La labirintite è un’infiammazione dell’orecchio interno spesso responsabile di un calo dell’udito e che, nei casi più gravi, può essere invalidante.

Che cos’è la labirintite

La labirintite è un’infiammazione dell’orecchio interno, chiamato anche apparato vestibolare o appunto labirinto, che può causare problemi di postura ed equilibrio, una riduzione della capacità uditiva ed un serie di altri sintomi anche molto invalidanti.
Questo perché le terminazioni nervose e gli otoliti presenti nel labirinto sono responsabili del rilevamento dei movimenti rotatori e lineari della testa e del corpo e, se infiammati, trasmettono informazioni errate al cervello causando una condizione di confusione e malessere generale.

“La labirintite è un disturbo che riguarda soprattutto la fascia di età compresa tra i 30 e i 60 anni”

Tipi di labirintite

La labirintite può essere di diversi tipi.

A seconda della modalità in cui si presenta parliamo di:

  • labirintite acuta: se si tratta di un singolo episodio;
  • labirintite cronica: nel caso di episodi ricorrenti.

In relazione alle cause scatenanti parliamo invece di:

  • labirintite virale, se causata da virus;
  • labirintite batterica, quando è la conseguenza di otiti o infezioni alle vie respiratorie.

Se la labirintite si presenta nei bambini si tratta di:

  • labirintite purulenta che può essere scatenata dalla meningite;
  • labirintite sierosa conseguenza di un’otite cronica o ricorrente.

La labirintite da frattura della rocca petrosa è invece il disturbo scatenato dalla rottura della parte di osso temporale in cui è contenuto il labirinto.

labirintite
cause della labirintite

Le cause della labirintite

Come già accennato alcune malattie virali (morbillo, parotite, mononucleosi) o infezioni batteriche (ad esempio strafilococco; streptococco) possono essere responsabili dello sviluppo della labirintite.

Altri possibili fattori scatenanti sono riscontrabili in:

  • traumi o lesioni all’orecchio e alla testa;
  • tumori benigni del condotto uditivo;
  • allergie;
  • sindrome di Meniére.

I sintomi della labirintite

I sintomi più comuni che si verificano nel corso di un episodio di labirintite sono:

  • vertigini e perdita dell’equilibrio;
  • nausea e vomito;
  • stati febbrili;
  • perdita dell’udito transitoria o permanente;
  • acufene;
  • una sensazione di malessere generale.

I sintomi della labirintite possono essere anche molto invalidanti e ripetersi nel tempo a seconda della gravità della condizione e delle motivazioni che ne sono alla base.

“Un caso di labirintite cronica dura generalmente dalle 3 alle 6 settimane anche se i sintomi più invalidanti, quali vertigini e perdita dell’equilibrio, possono protrarsi anche oltre”.

Labirintite e conseguenze sull'udito
diagnosi cura labirintite

Diagnosi e cura della labirintite

La labirintite viene diagnosticata da uno specialista in otorinolaringoiatria che può avvalersi di diverse tipologie di esami:

  • un esame audiometrico per stabilire la capacità uditiva della persona;
  • tac o risonanza magnetica per valutare lo stato di salute dell’orecchio interno;
  • esame audio vestibolare per determinare la reazione del labirinto sottoposto a situazioni di stress.

La tempestività nella diagnosi è fondamentale per intervenire con il trattamento più adeguato alla situazione. Una risposta tardiva al problema può causare la cronicizzazione di alcuni sintomi oltre ad una perdita dell’udito permanente.

Nel caso di labirintite scatenata da virus, infatti, sarà necessario iniziare subito una terapia antivirale per evitare conseguenze sull’orecchio interno, mentre nel caso di labirintite batterica solitamente si agisce con antibiotici specifici per combattere l’infezione.
Inoltre, lo specialista potrà abbinare al trattamento specifico per la causa della labirintite anche una serie di farmaci per attenuare i suoi sintomi più invalidanti.

Accanto alla terapia farmacologica, spesso alla persona che soffre di labirintite, viene consigliata la terapia vestibolare che prevede una serie di esercizi specifici per l’equilibrio e la postura, oltre a movimenti che aiutano a contrastare le vertigini.

Uno stile di vita più sano e rilassato può aiutare ad attenuare i sintomi degli episodi di labirintite. Per questo si consiglia di:

  • riposare molto, soprattutto nel caso di vertigini persistenti;
  • stare lontani dalle fonti di stress;
  • evitare movimenti bruschi della testa durante un episodio di labirintite;
  • evitare fonti molto luminose a seguito di un episodio;
  • idratare il corpo;
  • non abusare di alcool, fumo o caffeina.